Chat with us
top of page
terms1.png

TERMINI e condizioni CONDIZIONI

Termini e condizioni 987 Hotel Praga


(i “Termini e Condizioni”) I presenti Termini e Condizioni si applicano a tutti i contratti conclusi da Cora Estates a.s. con sede legale a Senovazne nam  987/15, Praga 1, codice postale 110 00, numero di identificazione della società ICO/ID 272 29 386, iscritta nel registro delle imprese del tribunale municipale di Praga sotto C 145610/MSPH (l'“Albergatore”) con terzi nell'ambito delle attività commerciali definite all'articolo 1 dei presenti Termini e Condizioni.

  1. Ambito di applicabilità dei presenti Termini e Condizioni
     

1.1 L'Albergatore operavaluta l'Hotel (l'“Hotel”), situato all'indirizzo Senovazne nam 987/15, Praga 1, codice postale 110 00, Repubblica Ceca.

 

1.2 I presenti Termini e Condizioni si applicano ai contratti con terzi in base ai quali l'Albergatore, nell'ambito della gestione dell'Hotel, fornisce servizi di alloggio, nonché servizi associati (in particolare servizi di ristorazione); affitta sale per sessioni, conferenze o altri incontri, nonché servizi di accompagnamento (in particolare catering) (i "Servizi").

  1. Partner contrattuale
     

2.1La parte contraente è da un lato l'albergatore, dall'altro una persona fisica o giuridica che ha confermato all'albergatore un'offerta dell'albergatore – ha prenotato camere o ha inviato un ordine all'albergatore, a seconda dei casi ( il “Partner contrattuale”).


2.2. Se il partner contrattuale prenota servizi e/o effettua un ordine per un'altra persona e/o per più persone ("ospiti"), in questi casi il partner contrattuale è anche partner contrattuale e garantisce il corretto adempimento del contratto da parte del Ospiti che sono compresi nel relativo ordine e/o conferma. Ciò vale anche nel caso in cui l'Albergatore acconsenta esplicitamente o implicitamente a richiedere agli Ospiti il rimborso del costo dei servizi; il partner contrattuale è sempre debitore collettivo per tutti gli obblighi degli ospiti nei confronti dell'albergatore.

2.3. Se il partner contrattuale effettua la prenotazione non per sé ma per terzi e lo fa presente nella loro richiesta e/o conferma dell'offerta, l'albergatore richiederà agli ospiti il pagamento dei costi dei servizi e non esigerli dal partner contrattuale, a meno che gli ospiti non adempiano affatto ai loro obblighi di pagamento alla scadenza. I dati corrispondenti degli ospiti nell’ordine del partner contrattuale non sono vincolanti né decisivi, gli unici dati vincolanti e decisivi sono quelli contenuti nella conferma dell’offerta.

2.4.  Per i danni causati dagli ospiti e per le spese non a carico degli ospiti (ad es. minibar, pay TV) la responsabilità è del partner contrattuale.

2.5. L'Albergatore ha il diritto di richiedere agli Ospiti un deposito cauzionale sui dati della propria carta di credito o debito (la “carta di credito”) al momento del check-in o in anticipo. In tal caso, anche la persona di cui sono stati memorizzati i dati della carta di credito è responsabile in solido per il pagamento di tutte le spese e danni derivanti dai servizi resi dall'albergatore a vantaggio di uno o più ospiti. Ciò non si applica se il titolare della carta di credito può dimostrare che i dati della carta di credito sono stati forniti all'albergatore all'insaputa e senza volontà del titolare della carta di credito.

  1. Formazione di un contratto
     

   3.1. Nell'ambito dei presenti Termini e Condizioni, un contratto tra l'albergatore e il partner contrattuale viene         in esistenza su

  • invio di un ordine da parte del partner contrattuale e/o

  • un'offerta fatta dall'albergatore su ordine del partner contrattuale e

  • l'accettazione di tale offerta da parte della rispettiva altra Parte.
     

3.2. Un ordine del partner contrattuale può pervenire per iscritto, verbalmente o in altro modo, a condizione che contenga il periodo e il numero di ospiti. Le condizioni generali allegate all'ordine del partner contrattuale non verranno prese in considerazione e non costituiranno parte integrante del contratto, a meno che l'albergatore non spieghi l'applicabilità di tali condizioni nella sua conferma.

3.3 . Un'offerta dell'Albergatore (un'“Offerta”) deve essere esclusivamente in forma scritta, intendendosi anche via e-mail e/o copia elettronica. La prenotazione delle camere (conferma dell'offerta) da parte del partner contrattuale (la “Conferma”) deve avvenire esclusivamente per iscritto, intendendosi anche via e-mail e/o copia elettronica.


3.5.  Le disposizioni contenute nell'Offerta hanno la precedenza sulle disposizioni contenute nei presenti Termini e Condizioni.
 

3.6. I servizi che il partner contrattuale non ha espressamente indicato nell'ordine (ad es. parcheggio) non devono essere organizzati dall'albergatore. Qualora un Ospite richieda Servizi che non facevano parte dell'ordine del Partner Contrattuale, l'Albergatore può fornire tali servizi. In questo caso il partner contrattuale è tenuto anche al rimborso di tali costi da parte dell'ospite.

3.7. Il partner contrattuale indica nell'ordine il numero vincolante degli ospiti alloggiati in ciascuna camera. L'albergatore ha il diritto di rifiutare il check-in nel caso in cui nella camera affittata siano ospitate più persone di quelle indicate nell'ordine. Se l'Albergatore constata che la camera è effettivamente occupata da più persone di quelle indicate nell'Offerta, l'Albergatore può scegliere di addebitare al Partner Contrattuale un costo aggiuntivo oppure ordinare lo sgombero della camera.

 

3.8. Il partner contrattuale è responsabile di garantire che ciascun Ospite accetti i presenti Termini e condizioni, prenda atto della Politica sulla protezione dei dati e si impegni a rispettare i presenti Termini e condizioni; una violazione delle presenti Condizioni Generali da parte dell'Ospite costituirà una violazione da parte del Partner Contrattuale stesso.
 

  1. Pagamento per servizi
     

 4.1. I costi dei servizi ordinati dal partner contrattuale per sé e/o per gli ospiti all'albergatore sono elencati nell'offerta o nella conferma. Inoltre, i costi possono basarsi sui presenti Termini e Condizioni e/o su altri documenti e informazioni che sono stati messi a disposizione del Partner Contrattuale e/o dell'Ospite.

4.2. I costi dei Servizi elencati nell'Offerta o nella Conferma si basano sulle informazioni che il Partner contrattuale ha fornito all'Albergatore nell'ambito del suo ordine. L'albergatore ha il diritto di aumentare unilateralmente il prezzo se il partner contrattuale ha omesso informazioni che influenzano la determinazione del prezzo (ad es. check-in con un animale domestico).

4.3. Tutti gli importi sono da considerarsi comprensivi di IVA applicabile salvo esplicita diversa indicazione da parte dell'Albergatore. Il costo del pernottamento non comprende la tassa di soggiorno prevista per il soggiorno, salvo esplicita indicazione contraria dell'Albergatore. Questo verrà aggiunto al prezzo al tasso attuale stabilito dalla legislazione vincolante.

 

4.4.  Tutti i pagamenti devono essere effettuati nella valuta indicata nell'Offerta o nella Conferma. Se il partner contrattuale e/o l'ospite desiderano pagare la fattura in contanti, possono farlo presso l'hotel nelle valute CZK ed EUR; Non sono possibili pagamenti in contanti in altre valute. Se il partner contrattuale o l'ospite paga la fattura con carta di credito, su questa verrà addebitato l'importo in CZK. L'importo fatturato è indicato sulla fattura in CZK e EUR. Per qualsiasi conversione necessaria per il pagamento dei servizi in contanti, l'albergatore utilizzerà il tasso di cambio ufficiale della Banca Nazionale Ceca il giorno del check-in dell'ospite.

 

4.5. Se il Contraente e/o l'Ospite pagano tramite bonifico bancario, dovranno utilizzare le coordinate bancarie indicate in fattura; il conto bancario è tenuto nella valuta della fattura. Le spese bancarie e i rischi di cambio sono a carico del partner contrattuale o dell'ospite. Il contraente o l'ospite è tenuto a pagare la fattura entro il termine indicato sulla fattura.

 

4.6. Se il partner contrattuale e/o l'ospite paga con carta di credito e/o ha messo a disposizione dell'albergatore i dati della propria carta di credito per garantire la prenotazione, l'albergatore ha il diritto di addebitare sulla carta di credito corrispondente l'importo indicato nell'offerta o Conferma in qualsiasi momento dopo il termine per la cancellazione gratuita (vedi articolo 5 dei presenti Termini e Condizioni).

 

4.7. Il partner contrattuale prende atto che l'albergatore potrebbe non accettare carte di credito emesse da determinati istituti di carte di credito. È responsabilità del partner contrattuale verificare se le carte di credito emesse da determinate società di carte di credito sono accettate dall'albergatore.

 

4.8. L'albergatore ha il diritto di esigere acconti o il pagamento completo prima dell'arrivo. Il partner contrattuale è tenuto a pagare i servizi indicati dall'albergatore sulla fattura anticipata entro il termine di pagamento indicato su tale fattura, laddove la data decisiva è la data in cui l'importo viene accreditato sul conto dell'albergatore. Al ricevimento dell'acconto l'Albergatore emetterà documento fiscale relativo al pagamento ricevuto in conformità alla normativa vigente. Successivamente all'erogazione dei Servizi, l'Albergatore emetterà apposito documento fiscale per la fatturazione dei Servizi, per il quale verrà utilizzato l'acconto versato sulla base della fattura anticipata.

 

4.9. Il mancato adempimento da parte del partner contrattuale di un obbligo di pagamento ai sensi dell'articolo 4.8 delle presenti Condizioni Generali non comporta l'annullamento della conferma da parte del partner contrattuale; il partner contrattuale è quindi semplicemente inadempiente al proprio obbligo di pagamento; tuttavia il contratto in quanto tale resta efficace.

 

4.10. Se il partner contrattuale e/o l'ospite non adempie ad un obbligo di pagamento, il partner contrattuale e l'ospite sono tenuti a pagare una penale contrattuale pari allo 0,05% dell'importo dovuto per ogni giorno di ritardo o parte di esso; Ciò non pregiudica eventuali pretese dell'albergatore per interessi legali sull'importo dovuto o richieste di risarcimento danni da parte dell'albergatore.
 

  1. Cancellazione
     

5.1. Il partner contrattuale e/o l'ospite possono annullare una conferma in qualsiasi momento, tenendo conto delle penali di annullamento derivanti dall'offerta o dalla conferma. Se l'Offerta o la Conferma non contengono informazioni sulla cancellazione, si applicano le condizioni del presente Articolo 5.

 

5.2. Se il partner contrattuale ha prenotato al massimo due camere per un massimo di cinque notti, si applica quanto segue: Se l'albergatore riceve una disdetta entro e non oltre sette (7) giorni prima della data di arrivo dell'ospite secondo la conferma, vale a dire al più tardi entro le ore 18:00 di quel giorno, la disdetta è gratuita per il partner contrattuale o per l'ospite. Se il Contraente o l'Ospite non effettua la disdetta entro il termine sopra indicato e/o l'Ospite non utilizza i Servizi dell'Hotel indicati nella Conferma, o non li utilizza integralmente, il Contraente o l'Ospite è tenuto a pagare tutti gli importi dovuti secondo la Conferma, nella misura del corrispettivo della prima notte del periodo di alloggio secondo la Conferma.

 

5.3. Nei casi non coperti dall'Articolo 5.2 dei presenti Termini e Condizioni, si applica quanto segue: Se la cancellazione viene comunicata entro e non oltre trenta (30) giorni prima della data di arrivo dell'Ospite secondo la Conferma, tale cancellazione è gratuita per il partner contrattuale o l'ospite. Se il Contraente o l'Ospite non effettua la disdetta entro il termine sopra indicato e/o l'Ospite non utilizza i Servizi dell'Hotel indicati nella Conferma o non li utilizza integralmente, il Contraente o l'Ospite è obbligato a pagare tutti gli importi dovuti secondo la Conferma nella misura del compenso per l'intero periodo di alloggio, secondo la Conferma.

 

5.4. La mancata presentazione dell'Ospite il giorno dell'arrivo secondo la Conferma costituisce annullamento dell'ordine; la penale di annullamento è disciplinata dalla Conferma, in via sussidiaria al presente Articolo 5.

  1. Arrivo Partenza
     

6.1. Per Check-in, ai sensi dei presenti Termini e Condizioni, si intende la registrazione personale dell'Ospite presso la reception dell'Hotel e il rilascio delle tessere di accesso alla sua camera. Per check-out ai sensi delle presenti Condizioni Generali si intende il pagamento del conto in sospeso da parte del Partner contrattuale e/o dell'Ospite all'Albergatore, la liberazione delle camere occupate dall'Ospite e la restituzione di tutte le carte di accesso alla camera all'Albergatore Albergatore.

 

6.2. Al momento del check-in l'Ospite dovrà presentare un passaporto o una carta d'identità in corso di validità, la Conferma e una carta di credito valida. L'Ospite acconsente che i dati della sua carta di credito vengano conservati al fine di garantire eventuali pretese dell'Albergatore nei confronti del Partner Contrattuale e/o dell'Ospite. L’albergatore ha il diritto di esaminare anche i visti degli ospiti che a causa della loro nazionalità nella Repubblica Ceca sono soggetti all’obbligo del visto e di inserirne una copia negli archivi con il consenso dell’ospite. L'Albergatore ha diritto di rifiutare il check-in qualora l'Ospite non adempia, o non adempia integralmente, agli obblighi di identificazione e documentazione contenuti nel presente paragrafo.

 

6.3. L'Albergatore si riserva il diritto, nel caso in cui non disponga di una camera a disposizione dell'Ospite corrispondente a quanto specificato nell'Ordine, di ospitare l'Ospite in un altro albergo dell'Albergatore o in un altro albergo di terzi, nello stesso luogo dell'Hotel, allo stesso prezzo e con Servizi di livello corrispondente ai Servizi ordinati dal Partner contrattuale o di livello superiore. Se sussistono queste condizioni non sussiste alcuna violazione degli obblighi contrattuali dell'Albergatore (sono adempiuti i suoi obblighi di fornire i Servizi all'Ospite) e pertanto né il Contraente né l'Ospite hanno il diritto di recedere dal Contratto o di pretendere alcuna altro compenso.

 

6.4. Il check-in regolare è alle 15:00 CET. L'Albergatore si riserva la facoltà di consegnare la camera all'Ospite in un secondo momento, qualora ragioni operative dell'Hotel ne impediscano il trasferimento.

 

6.5. Il check-out regolare è alle 12:00 CET. Se l'Ospite desidera un check-out posticipato, dovrà comunicare tale richiesta entro e non oltre le ore 12:00 CET del giorno precedente la partenza, presso la reception. L’Albergatore ha il diritto di rifiutare la richiesta dell’Ospite in caso di ritardata consegna della camera.6.6 Se l’Ospite lascia la camera successivamente, l’Ospite è tenuto a pagare i seguenti costi:

  • a) Se l'Ospite ha annunciato all'Albergatore il check-out posticipato ai sensi dell'articolo 6.5 delle presenti Condizioni Generali e l'Albergatore non si oppone, l'Ospite è tenuto a pagare all'Albergatore il check-out prima delle ore 18:00 del giorno giorno della partenza il 50% del rispettivo prezzo giornaliero della camera secondo la tariffa ufficiale in vigore. Se il giorno della partenza la camera viene lasciata libera dopo le ore 18,00, salvo diverso accordo, è tenuto a pagare il 100% del prezzo giornaliero della camera secondo la Conferma.

  • b) Nei casi in cui il comma a) del presente articolo
    6.6, l'Ospite è tenuto a pagare, in caso di ritardo del check-out inferiore a 2 ore, il 50% della tariffa ufficiale dell'Hotel in vigore il giorno per la tipologia di camera da lui utilizzata; in caso di ritardo nel check-out superiore a due ore, il partner contrattuale è tenuto a pagare il 100% della tariffa ufficiale dell'hotel in vigore il giorno fino alle ore 12.00 del giorno successivo.

Le disposizioni di cui sopra si ripetono per eventuali ulteriori giorni di ritardo.

 

6.7. In deroga all’Articolo 6.6 delle presenti Condizioni Generali, in caso di check-out posticipato, l’Albergatore ha il diritto di portare fuori dalla camera gli effetti personali dell’Ospite e di riporli altrove nell’Hotel; rimangono inalterati gli obblighi di pagamento del partner contrattuale ai sensi dell'articolo 6.6 delle presenti Condizioni Generali. L'Albergatore depositerà gli oggetti in un'area dell'Hotel alla quale hanno accesso solo i dipendenti dell'Hotel. L'albergatore si riserva il diritto di addebitare al partner contrattuale o all'ospite un compenso adeguato per la custodia degli oggetti liberati.

6.8. Gli Ospiti che non hanno compiuto i 18 anni (“Minori”) devono essere accompagnati da una persona che abbia già compiuto i 18 anni (un “Adulto”) e che abbia rapporti di parentela con il Minore; affinché tale circostanza possa essere esaminata, l'Ospite fornisce il proprio passaporto o carta d'identità e il passaporto o carta d'identità del Minore. L'albergatore non può registrare un minore non accompagnato da un adulto o un minore con un adulto che non abbia rapporti di parentela con il minore, restando inalterato il diritto dell'hotel al rimborso da parte del partner contrattuale.6.9 Come utilizzato nelle presenti Condizioni Generali , con il termine “tariffa ufficiale” si intende la tariffa applicabile per ciascuna tipologia di camera che viene specificata quotidianamente su Internet e presso la reception dell'Hotel.

  1. Parcheggio
     

7.1. L'Albergatore dispone di posti auto esterni, non custoditi, in garage sotterraneo e in strada. Questi sono a disposizione dell'Ospite dietro pagamento di una tariffa di parcheggio stabilita dall'Albergatore, a condizione che tali posti auto non siano stati ancora assegnati ad altri Ospiti.

 

7.2. L'albergatore espone l'importo del parcheggio, l'importo attuale può essere richiesto anche alla reception dell'albergo.

 

7.3. L'Ospite è responsabile dell'entrata e dell'uscita dal garage, nonché dell'ingresso e dell'uscita dai parcheggi. L'Albergatore sottolinea che il parcheggio è di piccole dimensioni e l'entrata e l'uscita dal garage nonché l'entrata e l'uscita dai parcheggi comportano manovre in uno spazio ristretto. Se l'Ospite ritiene che le proprie capacità di manovra non lo consentano, non dovrà utilizzare il garage sotterraneo. Pertanto l'Albergatore non sarà responsabile per danni avvenuti durante l'entrata o l'uscita dal garage o dal parcheggio, anche se i dipendenti dell'Hotel avvisano cortesemente l'Ospite durante tali manovre.

 

7.4. L'Albergatore non è responsabile per danni all'auto parcheggiata, per la perdita dell'auto parcheggiata e/o per la perdita di oggetti che si trovano o erano nell'auto. L'Ospite non deve lasciare oggetti di valore nell'auto e deve chiudere a chiave le portiere dell'auto.

  1. Fumare
     

8.1. È assolutamente vietato fumare in tutti i locali dell'Hotel, anche nelle camere. A scanso di equivoci, si precisa che è severamente vietato fumare anche “fuori dalla finestra”. Le zone in cui è revocato il divieto generale di fumo sono segnalate oppure possono essere richieste alla reception.

 

8.2. L'Ospite e il Partner contrattuale sono responsabili nei confronti dell'Albergatore per tutte le spese, danni e multe subite dall'Albergatore qualora l'Ospite fumasse in luoghi in cui non è consentito; in particolare, ma non esclusivamente, l'ospite e il partner contrattuale sono responsabili in solido nei confronti dell'albergatore per le spese sostenute dall'albergatore per la sostituzione di tessili, tappeti o altri arredi il cui odore è stato alterato dal fumo dell'ospite. L'ospite è tenuto a risarcire all'albergatore il mancato guadagno (secondo la tariffa ufficiale) per la camera che, a giudizio dell'albergatore, non può essere affittata o è stata rifiutata da un altro ospite a causa dell'odore di nicotina e deve essere mandato in onda; l'obbligo di rimborso si estende a tutto il periodo di ventilazione necessario per l'eliminazione dell'odore di nicotina e può durare più giorni.

 

8.3. Qualora un Ospite non si astenga dal fumare dietro invito dell'Albergatore, l'Albergatore avrà diritto di allontanare l'Ospite dall'Hotel e di liberare la camera senza perdita del diritto al rimborso dei Servizi forniti.

 

8.4. Se l'ospite ha attivato l'allarme antincendio fumando in un luogo in cui non è stato revocato il divieto generale di fumo o ha attivato l'allarme antincendio con qualsiasi altro comportamento scorretto, l'ospite e/o il partner contrattuale si fanno carico di tutti i costi sostenuti dall'albergatore a causa dell'allarme antincendio .

 

8.5. Anche nei luoghi in cui è stato revocato il divieto generale di fumo, l'Ospite è tenuto ad assicurarsi di non contaminare e/o danneggiare le cose dell'Albergatore o di terzi con fuoco, cenere, fumo o mozziconi di sigaretta. L’Ospite è tenuto al risarcimento degli eventuali danni arrecati.

  1. Sveglia
     

Qualora l'Ospite desideri il servizio sveglia potrà presentare tale richiesta alla reception dell'Hotel. L’Albergatore si adopererà per esaudire tale desiderio chiamando l’Ospite all’orario richiesto e, in caso di mancata risposta, bussando alla porta dell’Ospite. L’Albergatore non garantisce tuttavia in alcun modo che la sveglia vada a buon fine e/o che l’Ospite venga effettivamente svegliato dalla sveglia; e pertanto l'Albergatore non è responsabile di eventuali conseguenze negative derivanti all'Ospite da un'inefficace sveglia.

  1. Servizi della camera d'albergo, Pulizia
     

10.1. Tutti gli impianti e gli arredi presenti nell'Hotel, anche quelli destinati al consumo, sono di proprietà dell'Hotel e sono destinati esclusivamente all'uso in Hotel. In particolare, eventuali ciabatte, accappatoi, apparecchi elettrici o prodotti cosmetici forniti dovranno essere lasciati in camera dopo la partenza dell'Ospite, purché non siano stati consumati per lo scopo previsto.

 

10.2. L'Albergatore ha facoltà di includere eventuali arredi mancanti nella fattura rilasciata al Contraente e/o all'Ospite, ovvero di utilizzare i dati della carta di credito memorizzati al momento del check-in e di addebitare l'importo corrispondente sull'apposita carta di credito .
 

10.3. I servizi a pagamento offerti dall'Albergatore o da terzi di cui l'Ospite potrà usufruire prima, durante o dopo il soggiorno (es. pay TV, Internet, frigobar, servizio navetta) verranno addebitati in fattura all'Ospite e dovranno essere pagati dall'Ospite o dal partner contrattuale. Ciò vale non solo per i servizi di cui l'Albergatore sa che l'Ospite ha usufruito al momento del check-out, ma anche per i servizi di cui viene a conoscenza solo dopo che l'Ospite ha effettuato il check-out. In questo caso l'Albergatore potrà anche utilizzare i dati della carta di credito memorizzati al momento del check-in ed addebitare l'importo corrispondente sull'apposita carta di credito.

 

10.4. L'Ospite e/o il Partner contrattuale sono responsabili nei confronti dell'Albergatore per eventuali perdite o danni alle attrezzature della camera d'albergo, causati intenzionalmente o per negligenza grave da parte dell'Ospite. Ciò non si applica agli articoli destinati al consumo.

 

10.5. Il servizio di pulizia effettua la pulizia delle camere tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 16.00, non verranno pulite le stanze che espongono il cartello “Non disturbare” sulla porta. L'Ospite non ha diritto alla pulizia della propria camera ad un orario determinato. Il servizio di pulizia è a disposizione dell'Ospite in caso di specifico problema con la propria camera d'albergo, dalle ore 16:00 alle ore 20:00; l'Ospite dovrà richiedere tale servizio alla Reception.

  1. Colazione
     

11.1. Se l'Ospite ha diritto alla colazione, dovrà presentarsi per la colazione entro l'orario stabilito dall'Albergatore per la colazione, nel luogo appositamente predisposto nell'Hotel.

 

11.2. Al di fuori dell'orario stabilito dall'Albergatore per la colazione e/o in luogo diverso, la colazione potrà essere richiesta solo se l'Ospite comunica la propria volontà entro e non oltre le ore 20.00 del giorno precedente presso la reception dell'Hotel, l'Albergatore conferma ciò e L'ospite accetta il pagamento di costi aggiuntivi. L'Albergatore si impegnerà inoltre a preparare la colazione sotto forma di pacchetto viaggio per gli Ospiti che l'hanno prenotata e pagata. La sua composizione è esclusivamente a discrezione dell'Albergatore. L'Ospite non ha diritto di richiedere determinati cibi o modalità di preparazione.

 

11.3. La composizione della colazione è decisa dall'albergatore. L'Ospite non può richiedere che determinati cibi o bevande siano messi a disposizione o siano preparati in modo particolare. Se rientra nelle capacità dell'Hotel, le richieste speciali dell'Ospite possono essere soddisfatte, ma potrebbe essere addebitato un costo aggiuntivo.

 

11.4. Qualora l'Ospite necessiti di una dieta particolare per motivi di salute o per convinzione, potrà segnalarlo alla reception dell'Hotel; l'Albergatore si adopererà per offrire tale dieta, ma l'Ospite non ha alcun diritto legale al riguardo.

 

11.5. L'Albergatore ha il diritto di modificare gli orari della colazione o di spostare la colazione in un luogo diverso nel breve termine, soprattutto se in Hotel si sta svolgendo un evento.

 

11.6. Non è consentito portare cibi fuori dalla sala colazione; ciò riguarda anche le bustine di tè e le bustine di caffè. Onde evitare malintesi si precisa che non è consentita la preparazione ed il trasporto del pranzo al sacco. L'Albergatore si impegnerà comunque a preparare all'Ospite un corrispondente pranzo al sacco; possono richiederne il rimborso. 
 

  1. Animali domestici
     

12.1. All'Ospite è consentito portare animali domestici nella propria camera d'albergo. L'Ospite è tenuto a segnalare il proprio animale domestico alla reception dell'Hotel e pagare per questo un eventuale supplemento.

 

12.2. L'Ospite è tenuto ad assicurarsi che non sussista alcun pericolo per gli altri ospiti dell'Hotel o per il personale dell'Hotel a causa del proprio animale domestico. Devono tenere conto delle paure di terzi anche quando loro stessi non ritengono pericoloso il loro animale domestico. In particolare, l'Ospite è tenuto a tenere gli animali domestici al guinzaglio, eventualmente muniti di museruola, e a tenerli sempre sotto osservazione.

 

12.3. L'Ospite sarà responsabile di tutti i danni causati dagli animali domestici da lui portati in Hotel.

 

12.4. L'Albergatore o i suoi dipendenti hanno il diritto di prendere in custodia gli animali domestici o di farli immobilizzare da parte di medici o agenti di polizia se l'Albergatore ritiene che l'animale rappresenti un pericolo oggettivo per gli altri Ospiti o per il personale e l'Ospite non può portare con sé l'animale sotto il loro controllo o l'Ospite non viene ritrovato in tempo.

  1. Servizi di portineria
     

13.1. L'albergatore offre i cosiddetti servizi di portineria nell'ambito specificato dall'albergatore. L'albergatore ha il diritto di modificarne l'ambito, in particolare di sospendere alcuni servizi di portineria. I servizi di portineria comprendono, tra l'altro, la distribuzione di biglietti per eventi culturali, la fornitura di servizi di trasporto e la prenotazione di ristoranti.

 

13.2. Se l'Hotel fornisce gratuitamente il servizio di portineria, l'Albergatore non sarà responsabile di eventuali errori nella prenotazione o nell'ordine. L'Ospite non ha alcun diritto legale sugli accordi che desidera.

 

13.3. L'Ospite prende atto che alcuni servizi di portineria comprendono l'intermediazione di servizi forniti da partner contrattuali o commerciali dell'Albergatore (es. Servizio Shuttle, Planet Zen). In nessun caso l'Albergatore è tenuto a dimostrare all'Ospite le condizioni commerciali. Non sussiste alcun diritto legale per l'ospite nel caso in cui altri attori del mercato offrano condizioni più favorevoli rispetto ai fornitori di servizi mediati dall'albergatore.
 

  1. Diritti e obblighi generali dell'Ospite
     

14.1. L'Albergatore ha autorità nazionale in tutti gli ambienti dell'Hotel. Tale diritto potrà essere esercitato anche dai dipendenti dell’Albergatore nei confronti dell’Ospite.

14.2. L'Ospite è tenuto a comportarsi con rispetto nelle aree pubbliche dell'Hotel e ad aver cura di non intralciare o molestare gli altri ospiti. In particolare, l'Ospite è tenuto ad assicurarsi di frequentare gli spazi pubblici dell'Hotel adeguatamente vestito e ad adeguare il proprio volume all'ambiente circostante.

 

14.3. L'Ospite è tenuto a rispettare la quiete notturna dalle ore 22:00 alle ore 7:00 CET. Se un Ospite non rispetta la quiete notturna anche dopo essere stato avvisato dal personale dell'Hotel del disturbo alla quiete da lui arrecato, l'Albergatore ha diritto di liberare la camera o di lasciare libera la camera ed espellere l'Ospite dall'Hotel; restano pertanto inalterate le pretese dell'albergatore nei confronti del partner contrattuale e/o dell'ospite.

 

14.4. Se l'Ospite lascia la camera dell'Hotel – anche al momento del check-out – dovrà assicurarsi che nel bagno non siano aperti rubinetti e che nella stanza non siano accese fiamme libere. I danni causati dall'inosservanza di tali obblighi sono a carico del Partner contrattuale e/o dell'Ospite.

 

14.5. L'Albergatore ha il diritto di accedere alla camera occupata dall'Ospite, in particolare per pulire la camera, sostituire gli asciugamani e sostituire i cosmetici usati.

 

14.6. L'Ospite ha la possibilità di conservare i propri oggetti personali che desidera proteggere contro lo smarrimento nella cassaforte situata in camera o nella cassaforte dell'Hotel; tali casseforti vengono fornite dall'Albergatore a sua discrezione; l'Ospite non ha alcun diritto legale sulla fornitura e/o sul funzionamento delle casseforti. In nessun caso l'Albergatore è responsabile della perdita, anche se tali oggetti personali sono stati depositati in una delle casseforti.

 

14.7. L'Albergatore può autorizzare terzi ad eseguire i propri diritti e obblighi derivanti dai presenti Termini e Condizioni, dai singoli contratti e/o dalle leggi applicabili; quando si tratta di dipendenti dell’Albergatore essi hanno in ogni caso diritto di farlo.

 

14.8 .In Hotel è disponibile una connessione Internet (Wi-Fi) gratuita per l'Ospite. L'Ospite non ha alcun diritto legale alla connessione ad Internet; l'Albergatore potrà sospendere o rallentare la connessione ad Internet. Quando utilizza Internet, l'Ospite è obbligato a non navigare in alcun contenuto Internet che violi le norme legali, né a svolgere alcuna attività su Internet che sia illegale a causa della tecnologia o del contenuto. L'Ospite riconosce che l'Albergatore ha un legittimo interesse ad archiviare i cosiddetti click-stream ed eventualmente informazioni sulle attività di upload e download. Se necessario, possono fornirli alle forze dell'ordine purché siano invitati a tale partecipazione da parte delle forze dell'ordine. L'Albergatore ha un interesse legittimo a prefiltrare o bloccare determinati siti, soprattutto nel caso di servizi di streaming e piattaforme di condivisione di file. Su richiesta, l'Hotel può prestare gratuitamente ai propri Ospiti un router Wi-Fi portatile. I termini e le condizioni per il prestito gratuito di tali router sono disponibili su richiesta presso la reception dell'Hotel.

  1. Utilizzo dell'area fitness fuori sede
     

15.1. L'Albergatore potrà mettere a disposizione dell'Ospite l'utilizzo gratuito della zona benessere e fitness. L'albergatore ha il diritto di regolamentarne la portata e la forma.

 

15.2 L'eventuale utilizzo dell'area benessere e/o dell'area fitness da parte dell'Ospite è sotto la propria responsabilità. Sono inoltre responsabili della vigilanza dei figli e delle persone soggette all'obbligo di vigilanza. L'Hotel non è responsabile per lesioni e/o danni subiti dall'Ospite o dalle persone registrate con l'Ospite.

15.3.Oltre al generale divieto di fumo, è vietato introdurre e consumare in tutta l'area fitness qualsiasi cibo e bevanda alcolica.

 

15.4. Di norma l'area fitness può essere utilizzata normalmente  dalle 7.00 alle 20.00 nei giorni feriali, dalle 10.00 alle 15.00 il sabato e dalle 14.00 alle 20.00 la domenica. Gli orari possono subire variazioni in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo.

  1. Protezione dei dati personali
     

16.1 L'Albergatore tutela, in modo coerente e a lungo termine, i dati personali e la privacy dei visitatori del proprio sito web e dei propri clienti, fornitori e altre persone. Tutte le procedure e le misure adottate e attuate dall'Albergatore in questo ambito si basano coerentemente sulle vigenti norme di legge applicabili in materia di protezione dei dati personali e della privacy.

  1. Forza maggiore
     

17.1. Non costituisce violazione del contratto la situazione in cui uno dei partner contrattuali non adempie ai propri obblighi a causa di un ostacolo che si è verificato indipendentemente dalla volontà del partner contrattuale e gli impedisce di adempiere ai propri obblighi; ed è ragionevolmente impossibile prevedere che il partner contrattuale obbligato avrebbe potuto evitare o superare l'ostacolo o le sue conseguenze e che avrebbe potuto prevedere l'ostacolo al momento in cui è sorto il suo obbligo (ad es. guerra, sciopero nazionale o di settore) , terremoto, inondazioni, incendi, attacchi terroristici, ecc.). Le parti dichiarano espressamente che la malattia/infortunio dell'Ospite non potrà essere considerato tale ostacolo. Su richiesta dell'altro contraente, il contraente in questione dovrà presentare un documento attestante l'esistenza di circostanze che escludono la sua responsabilità per causa di forza maggiore, rilasciato da un'autorità competente o da un'organizzazione che rappresenta gli interessi del paese in cui il ha avuto origine l'ostacolo.

 

17.2. Salvo diverso accordo elettronico tra le parti, i termini concordati contrattualmente verranno prorogati per il periodo di tempo durante il quale perdurano circostanze che escludono la responsabilità per causa di forza maggiore. Qualora la durata di tali circostanze superi i 90 giorni, ciascuna delle parti avrà diritto di recedere dal contratto per iscritto senza alcuna conseguenza giuridica negativa per la parte che recede.

 

17.3. La parte che viola i propri obblighi o, date tutte le circostanze, dovrebbe sapere che violerà i propri obblighi contrattuali, sarà obbligata a comunicare elettronicamente all'altra parte la natura dell'ostacolo che impedisce o impedirà l'adempimento degli obblighi. , le conseguenze connesse e la durata prevista. Tale segnalazione deve essere presentata senza indebito ritardo dopo che la parte obbligata è venuta a conoscenza dell'ostacolo o avrebbe potuto venirne a conoscenza se avesse esercitato la dovuta diligenza. I danni derivanti dalla tardiva notifica di una minaccia o dall'origine di forza maggiore saranno a carico della parte responsabile di tale tardiva notifica.

 

17.4. Se l'ostacolo descritto al paragrafo 17.1 dei Termini e Condizioni fosse causato da misure o altre restrizioni adottate dalle autorità competenti a seguito di una situazione imprevedibile, al momento della conclusione del contratto (ad esempio dichiarazione di pandemia), e tali misure/ restrizioni hanno avuto un impatto negativo significativo sulla capacità delle parti di eseguire il contratto, in particolare ha limitato il trasporto, le possibilità di viaggio, gli orari di lavoro e di apertura, l'alloggio, ecc., la procedura secondo i paragrafi da 17.1 a 17.3 dei Termini e Condizioni non dovrà essere utilizzati e la parte non sarà sollevata dall'obbligo di eseguire il contratto. La parte è tenuta a notificare all'altra parte tale ostacolo senza indebito ritardo dopo averne avuto conoscenza, insieme alla prova dell'impatto dell'ostacolo sulla sua capacità di eseguire il contratto. Le parti sono obbligate a negoziare un adeguamento delle condizioni contrattuali in cui si terrà conto dell'ostacolo. Se le parti non raggiungono un accordo entro 90 giorni dalla data di notifica all'altra parte da parte di una parte la cui esecuzione è resa notevolmente più difficile o impossibile da questo ostacolo, detta parte ha diritto di recedere dal contratto senza essere tenuta a rispondere dei danni causato da tale risoluzione. Tuttavia, ciò non pregiudica gli obblighi assunti prima della risoluzione del contratto.

  1. Disposizioni finali
     

18.1. I presenti Termini e Condizioni sono soggetti alla legge della Repubblica Ceca. È esclusa l’applicazione delle norme sul conflitto di leggi.

 

18.2. Nei casi in cui la parte contraente è un consumatore, l'autorità competente per risolvere le controversie extragiudiziali dei consumatori è Česká obchodní inspekce (Autorità ceca di controllo commerciale), con sede legale in Štěpánská 795/44, 110 00 Praga 1, N. ID organizzazione: 000 20 869, sito web: https://www.coi.cz/.

 

18.3. L'Albergatore tratta i reclami dei consumatori al seguente indirizzo e-mail: gm@987praguehotel.com. Le informazioni sull'elaborazione del reclamo di un partner contrattuale che è un consumatore saranno inviate dall'albergatore al  Indirizzo e-mail del partner contrattuale indicato nell'Offerta.

 

18.5. Tutte le controversie tra le parti relative al contratto o ai presenti Termini e Condizioni saranno affrontate dai tribunali cechi competenti aventi giurisdizione sulla questione in questione. Se il partner contrattuale è un imprenditore, il foro competente geografico sarà determinato in base all'indirizzo della sede dell'albergatore riportato nell'estratto aggiornato del registro delle imprese dell'albergatore al momento dell'inizio della procedura. dei relativi procedimenti giudiziari.

 

18.6. Eventuali accordi individuali prevalgono sulle corrispondenti disposizioni dei presenti Termini e Condizioni nella misura in cui contengano espressamente deviazioni da questi Termini e Condizioni. Tutte le altre disposizioni dei presenti Termini e Condizioni continueranno ad applicarsi.

18.7. L'albergatore ha il diritto di modificare i presenti Termini e Condizioni. Le condizioni modificate entrano in vigore alla data in cui vengono allegate al nuovo contratto e, in caso di contratto esistente con prestazione ricorrente, alla data in cui vengono consegnate al partner contrattuale e/o all'ospite. In tal caso, la data in cui le nuove Condizioni Generali vengono consegnate al Partner Contrattuale/Ospite deve precedere di almeno 7 giorni la data di fornitura degli ulteriori Servizi previsti dal Contratto, altrimenti si applicheranno solo a quei Servizi che vengono forniti decorsi 7 giorni dalla consegna dei nuovi Termini e Condizioni. La nuova versione si applica quindi anche a tutti gli Ospiti il cui soggiorno inizia a partire dalla data di entrata in vigore della nuova versione, a meno che il Partner contrattuale, a causa della consegna di una nuova versione delle Condizioni Generali, non risolva il contratto entro un termine di una settimana dalla consegna della nuova versione dei Termini e Condizioni.

CLICCA QUI PER VERIFICARE LE NOSTRE ULTIME OFFERTE

bottom of page